Sostenitore di
Consorziato di
Prosecco
Raboso
Riserve
Selezioni - Spumanti
Selezioni - Vini
Monovitigni

TrevisTreviso, patria del prosecco!

Dal 1 Agosto 2009l mondo del Prosecco è cambiato.

La parola Prosecco non indica più un vitigno, ma un vino a denominazione di origine controllata (DOC), sottoposto a regole precise.

Il nuovo prosecco Doc identifica la produzione di un territorio ampio, composto da 9 provincie (Treviso, Belluno, Gorizia, Padova, Pordenone, Trieste, Udine, Vicenza e Venezia) tutte situate nelle regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia.

La provincia di Treviso rappresenta la patria di questo vino, sia storicamente, sia per vocazione dei terreni: infatti, sul totale dei vigneti esistenti nelle 9 provincie, contribuisce ad oggi con oltre il 90% della produzione del Prosecco.



Per questo motivo la provincia di Treviso si fregia di tre importanti menzioni:

  • DOCG Conegliano Valdobbiadene PROSECCO SUPERIORE
  • DOCG Colli Asolani PROSECCO SUPERIORE
  • PROSECCO DOC TREVISO

 

Conquistando così il vertice della piramide qualitativa dei vini italiani.

 

Il vino a denominazione di origine controllata “Prosecco” deve essere ottenuto da uve provenienti da vigneti costituiti dal vitigno autoctono “GLERA”: nome storico, padre dell’attuale Prosecco, presente nelle campagne trevigiane sin dai tempi dell’impero romano.



In questo modo le uve GLERA (uniche destinate alla produzione del vino a denominazione di origine controllata “PROSECCO”) devono essere prodotte esclusivamente nella zona che comprende le 9 provincie autorizzate.



Questi sono provvedimenti importanti per tutelare il vero Prosecco da concorrenze sleali che si propongono nel mercato con prodotti a costi irrisori, appropriandosi indebitamente solo del nome.

Tenuta Santomè Via Carboncine, 71 - 31056 loc. Biancade-Roncade (TV) Tel. +39.0422.848189 Fax +39.0422.848738 e-mail P.iva 03406480263